Flora
Bituminaria bituminosa
Bituminaria bituminosa
Bituminaria bituminosa (L.) C.H. Stirt. Bothalia 13(34): 318. (1981) Basionimo: Psoralea bituminosa L. - Sp. Pl.: 763 (1753) Fabaceae Trifoglio bituminoso, Arabian pea, Psoralée bitumineuse, Asphaltklee, Trébol hediondo Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie. Descrizione: erba perenne o suffrutice con caratteristico odore di bitume (che deriva delle numerose ghiandole resinose sparse su tutto il suo corpo) e ricoperta di peli unicelluilari, eretti e setosi, bianchi sulle foglie e sulla parte inferiore del fusto e bianchi e neri nell'infiorescenza, calice e frutto. Fusto scuro, striato, alto fino a 60 cm, ramoso ed eretto. Le foglie alterne, con stipole lanceolate e cuspidate, sono portate da un lungo picciolo (2-80 mm) angoloso e solcato, hanno il rachide di 3-17 mm che somiglia al picciolo e sono divise in tre foglioline ellittiche, due laterali opposte e una terminale più distanziata dalle laterali, tutte arrotondate allapice, lucide e intere che misurano 1-2 x 3-5 cm. I fiori in numero di 15-25) sono raccolti in infiorescenze emisferiche del diametro di 2 3 cm, con brattee pelose e portate da un lungo peduncolo, hanno il calice campanulato, ispido con tubo più corto dei denti triangolari e ineguali (i due inferiori più lunghi) e setole argentine. Corolla vistosa, papilionacea, blu violacea o lillà e bianca, con vessillo stretto e allungato, ellittico, smarginato all'apice, ali acute all'apice e più lunghe della carena. Androceo diadelfo con 9 stami saldati a formare un tubo aperto ed 1 libero, antere ovoidali, glabre, basifisse e dorsifisse tutte della medesima dimensione. Ovario sericeo, stimma capitato. Il frutto è una camara allungata, di circa 2 cm, a forma di becco con numerose ghiandole nerastre, che sporge appena dal calice e che contiene un solo seme. Tipo corologico: Euri-Medit. - Entità con areale centrato sulle coste mediterranee, ma con prolungamenti verso nord e verso est (area della Vite). Steno-Medit. - Entità mediterranea in senso stretto (con areale limitato alle coste mediterranee: area dell'Olivo). Antesi: (Aprile) Maggio ÷ Luglio Distribuzione in Italia: comune nelle regioni centromeridionali, rara o assente in quelle settentrionali. E' presente in Piemonte, Veneto, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna. Habitat: siepi, incolti, margini di strade, boscaglie su suoli non troppo aridi, fino a 1000 m di quota. Da http://www.actaplantarum.org/
Link percorso: Castello Forza Agro
Comune: Forza Agro - Località: Castello
Coordinate. Inizio percorso: 37°54'50,82''-15°20'07,95''- Fine percorso: 37°55'01,16''-15°19'55,15''
Quota. Inizio percorso: 371 m - Fine percorso: 411 m

Visualizza Castello_Forza_Agro in una mappa di dimensioni maggiori
I sapori di Sicilia Dipartimento botanica Cutgana Parco botanico del Chianti Fungaioli siciliani Masseria Fontanazza Fiori di sicilia Sebastiano D'Aquino
Copyright Camillo Bella per Etnanatura 2016