Flora
Ricinus communis
Ricinus communis
Il Ricinus communis è una pianta erbacea annuale cespugliosa,può essere perenne nei climi più caldi. Le sue foglie sono alterne e munite di peli e nervatura palmata.Possono essere di colore verde e rosso.I fiori sono disposti a pannocchia,con fiori maschili di colore giallo,mentre quelli femminili sono di colore rossastro.I semi hanno una forma piuttosto appiattita, marmorizzati di nero e grigio. Originaria dell'Africa tropicale viene coltivata per l'estrazione dai suoi semi del noto Olio di Ricino. Nome comune : Ricino. Il nome Ricinus communis deriva dal latino ricinus, che ha diversi significati come mora, zecca o pidocchio, per la somiglianza del suo frutto con il noto parassita. Tutta la pianta è tossica,in particolare i suoi semi. L'intossicazione può avvenire per ingestione. Per ingestione i sintomi che si possono riscontrare sono irritazione della bocca e della gola,vomito,gravi lesioni del tratto gastro intestinale,diarrea ematica,disfunzioni garvi di molti organi vitali (fegato reni,sistema nervoso ecc..).Nei casi più gravi può portare alla morte. Da http://www.erbevelenose.altervista.org.
Link percorso: Santa Caterina
Comune: Acireale - Località: Santa Caterina
Coordinate. Inizio percorso: 37°36'14,55''-15°10'12,41''- Fine percorso: 37°36'13,95''-15°10'21,74''
Quota. Inizio percorso: 170 m - Fine percorso: 0 m

Visualizza Santa Caterina in una mappa di dimensioni maggiori
I sapori di Sicilia Dipartimento botanica Cutgana Parco botanico del Chianti Fungaioli siciliani Masseria Fontanazza Fiori di sicilia Sebastiano D'Aquino
Copyright Camillo Bella per Etnanatura 2016