Flora
Urtica pilulifera
Urtica pilulifera
Urticaceae Ortica a campanelli, Ortie à pilules, Ortiga romana, Roman nettle Forma Biologica: T scap - Terofite scapose. Piante annue con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie. Descrizione: pianta erbacea annuale, monoica con sparsi peli urticanti, alta 20-50(100) cm, con Fusto eretto, fistoloso, più o meno cilindrico in basso e quadrigono in alto, violetto-rossiccio, poco ramificato. Foglie opposte, patenti, ovate, aguzze con la base subcordata o tronca, margine profondamente inciso con denti lanceolati, quello apicale molto più lungo degli altri, glabre nella pagina superiore che si presenta con bolle alla base dei peli urticanti e solcata dalle venature evidenti e in rilievo della pagina inferiore che si presenta lassamente pubescente. Picciolo ispido, solcato longitudinalmente di sopra, subuguale alla lamina . Ad ogni nodo sono poste 4 stipole oblungo-lanceolate, membranose, libere, cigliate e ispide nel margine. Infiorescenze unisessuali maschili e femminili sullo stesso individuo. I fiori maschili subsessili, in racemi contratti di 4-7 cm eretti, più lunghi del picciolo, con perianzio monoclamidato diviso in 4 elementi ovali, verdognoli, uguali tra loro, coperti di peli urticanti, con quattro stami sporgenti e antere didiname giallognole; i fiori femminili in glomeruli subglobosi di 5-10 mm di diametro, posti all'ascella delle foglie superiori, provvisti di un lungo peduncolo, con perianzio di 4 pezzi ellittici, ricoperti di peli urticanti, ineguali, i due interni più grandi che racchiudono l'ovario ovoide compresso, lasciando sporgere soltano lo stimma papilloso. Il frutto è un diclesio ovoide-orbicolare, lenticolare e compresso, racchiuso nei due pezzi interni del perianzio accrescente e rigonfio in alto che conferisce ai frutti ravvicinati l'aspetto di un globo ispido, verde scuro, del diametro di circa un centimetro. Tipo corologico: S-Medit. - Coste meridionali atlantiche e mediterranee. Antesi: Aprile-Giugno in Sicilia anche Febbraio - Marzo. Impollinazione: anemofila - Disseminazione: epizoocora. Distribuzione in Italia: presente in tutte le regioni dell' Italia meridionale, isole e Italia centrale, incerta solo in Umbria, mentre per l' Italia settentrionale risulta presente soltanto in Liguria, è incerta in Emilia-Romagna ed è assente nelle altre. Habitat: rudereti, coltivi, bordo strade e ambienti ricchi di nitrati dal piano fino a 1.200 m. Etimologia: Il genere dal latino urere=bruciare per leffetto che provocano sulla pelle i suoi peli al minimo contatto. Il nome della specie, dal latino pilula=piccola palla e fero = porto per i suoi frutti riuniti insieme in una forma globosa. Da http://www.actaplantarum.org
Link percorso: Acque grandi
Comune: Acireale - Località: Santa Caterina
Coordinate. Inizio percorso: 37°35'35,45''-15°10'14,02''- Fine percorso: 37°35'35,06''-15°10'14,02''
Quota. Inizio percorso: 170 m - Fine percorso: 0 m

Visualizza Acireale Acque grandi in una mappa di dimensioni maggiori
I sapori di Sicilia Dipartimento botanica Cutgana Parco botanico del Chianti Fungaioli siciliani Masseria Fontanazza Fiori di sicilia Sebastiano D'Aquino
Copyright Camillo Bella per Etnanatura 2016