Castello Adrano

Castello Adrano
Comune:
Adrano - Località: Centro
Coordinate inizio percorso: 14°49'55'' - 37°39'45''
Coordinate fine percorso: 14°49'55'' - 37°39'45''
Quota inizio percorso: 560 m.s.m. - Quota fine percorso: 560 m.s.m.
Tempo percorso (andata e ritorno): 10'
Distanza (andata e ritorno): 0.1 km
Grado difficoltà: 1/10
Suggerito da: Salvo Nicotra e Ina Garaffo
Foto di: Salvo Nicotra e Ina Garaffo

Descrizione:
Il cosiddetto Castello Normanno di Adrano, uno dei simboli della città etnea, è una torre eretta sotto Conte Ruggero I di Sicilia, nel XI secolo. Il castello a cui apparteneva, insieme a quelli vicini e simili di Paternò e Motta, rientrerebbe in un sistema difensivo di età normanna volto a controllare la valle del Simeto, il pieno controllo di Catania e dei passi che portavano a Troina, Regalbuto e Randazzo. In quest'ottica può essere messo in relazione con il Ponte dei Saraceni. Il possente dongione fu costruito per volere di Ruggero I di Sicilia intorno al 1072, molto probabilmente sui ruderi di una torre saracena; ciò è possibile dedurlo dall'architettura delle due grandi porte del piano terra. Dopo il dominio normanno, il Castello divenne nei secoli proprietà di famose ed illustri dinastie siciliane, tra le quali i Moncada, i Peralta, gli Sclafani, dal 1754 i Conti Alvarez di Toledo fino al 1797, quando ne prese possesso il principe Luigi Moncada Ventimiglia Aragona, rimase di proprietà dei Moncada Ventimiglia fino al 1920. Dal 1959 il Castello è sede del Museo Archeologico Etneo, all'interno si trovano anche la Galleria d'arte Contemporanea, la Pinacoteca, il Museo dell'Artigianato e l'Archivio Storico. La torre ha una pianta rettangolare che misura 20 m per 16,70 m e un'altezza che raggiunge i 34 metri e la struttura di innalza su quattro piani. Il piano terra presenta due ambienti, ciascuno dei quali è definito da tre campate; un muro longitudinale divide i due spazi e all'interno del muro vi è una scala che permette di accedere al primo piano, sul quale si estendono due grandi saloni e un arco ogivale che apre la scala per l'accesso al secondo piano. Un muro divide in due parti il secondo piano; il vano meridionale intorno al 1500 venne suddiviso in due parti e venne così creata una cappella di pianta rettangolare, con abside e doppia volta a crociera a costoloni inserita nello spessore del muro. Su per le scale si accede al terzo piano, anch'esso diviso in due zone.
Da Wikipedia

Download mappe
Indicazioni percorso:
Al centro di Adrano

Come arrivare all'inizio del sentiero:
Indirizzo di partenza:

(es.: Via Nazionale, 87, 00184 Roma, Italia)

Sentieri vicini
Sentiero D1(*) D2(**) Pagina Mappa Tipologia
Museo di Adrano00LinkLinkArcheologia-Arabi e Normanni-Medioevo e Rinascimento-Greci-Musei
Castello Adrano00LinkLinkCastelli e ruderi-Arabi e Normanni-Medioevo e Rinascimento
Mura Dionigiane Adrano0.290.35LinkLinkArcheologia-Greci
Torre Mina11LinkLinkCastelli e ruderi-Archeologia industriale-Romani
Mulini Biancavilla3.053.4LinkLinkArcheologia industriale
Castello della Solicchiata3.253.51LinkLinkCastelli e ruderi
Sorgenti delle Favare3.413.43LinkLinkGrotte-Simeto
Santa Domenica3.633.53LinkLinkChiese-Simeto-Arabi e Normanni
Acquedotto Biscari3.643.49LinkLinkSimeto-Archeologia industriale
Salto del pecoraio4.045.36LinkLinkSimeto-Fiumi e laghi
Mendolito4.064.56LinkLinkSimeto-Archeologia-Preistoria-Greci
Carcaci4.494.41LinkLinkChiese-Castelli e ruderi-Barocco
Ponte Saraceno4.975.12LinkLinkAree protette-Simeto-Archeologia-Arabi e Normanni-Medioevo e Rinascimento-Fiumi e laghi
Grotta Vadalato5.65.6LinkLinkGrotte-Chiese
Grotta san Nicola6.016.46LinkLinkGrotte-Archeologia-Preistoria
Pietra Pirciata6.836.82LinkLink
Acquedotto romano7.0728.03LinkLinkArcheologia-Romani
Bosco di Centorbi7.269.94LinkLinkCiclabili
Case Zampini7.269.94LinkLinkRifugi
Fontana del Cherubino7.437.43LinkLink

(*) Distanza, misurata in km, in linea d'area dall'inizio del sentiero.
(**) Distanza, misurata in km, in linea d'area dalla fine del sentiero.
Vedi anche
Previsioni meteo Adrano
Siti Web
Etichette:
- - - - - -
© 2016 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)