Castello della Solicchiata

Castello della Solicchiata
Comune:
Adrano - Località: http://www.etnanatura.it/foto/all/Castello_della_S
Coordinate inizio percorso: 14°51'52'' - 37°40'35''
Coordinate fine percorso: 14°52'08'' - 37°40'28''
Quota inizio percorso: 759 m.s.m. - Quota fine percorso: 771 m.s.m.
Tempo percorso (andata e ritorno): 10'
Distanza (andata e ritorno): 0.3 km
Grado difficoltà: 1/10
Foto di: Salvo Nicotra

Descrizione:
Il castello della Solicchiata, di proprietà del barone Antonino Spitaleri, sorge appena pochi chilometri fuori dall'abitato della città di Adrano. Fu eretto intorno al 1875 per volere del barone Spitaleri che intendeva costruire nella contrada Solicchiata un edificio adibito ad uso rurale. Divenne un'importante industria per la produzione del vino, il così detto "Vino della Solicchiata". L'architettura si rifà allo stile medioevale, il castello è costruito in pietra lavica, circondato da un fossato ed accessibile quindi tramite un ponte levatoio. Il castello Solicchiata è da ricordare come il primo taglio bordolese d’Italia vinificato col metodo francese. Nel 1855 il Barone Felice Spitaleri di Muglia mise a dimora sull’Etna tra gli 800 e i 1.000 metri d’altezza, nel feudo Solicchiata, in ampie terrazze vulcaniche, i vitigni bordolesi Cabernet franc Merlot e Cabernet sauvignon gli stessi che ancora oggi producono questo importante vino. Il Castello Solicchiata ricevette il primo premio all’Esposizione di Londra nel 1888, il Grande Diploma d’Onore e Medaglia d’Oro a Palermo nel 1889, Vienna 1890, Berlino 1892, Bruxelles 1893, Milano 1894 e fu la prima fornitura ufficiale della Real Casa d’Italia. Il Barone Spitaleri ebbe il privilegio di potere innalzare lo stemma reale sul detto castello per il progresso enologico del Regno d’Italia. Il Barone Spitaleri produsse pure i primi Pinot nero d’Italia, la cui base fornì la formula del primo Etna rosso da lui stesso inventato e la produzione nei migliori terroirs dell’Etna del Boschetto Rosso (Pinot nero) e del Sant’Elia (Pinot nero) premiati a Londra nel 1888, Bruxelles 1893, Zurigo 1894. Fu tra i primi produttori di champagne d’Italia, con lo Champagne Etna, ed in assoluto il primo produttore di cognac italiano, con il Cognac Etna. Info tratte da Wikipedia e dal sito web http://www.castellosolicchiata.it/ Foto di Salvo Nicotra

Download mappe
Indicazioni percorso:
Il castello è la sede di un'azienda vinicola. Si accede tramite prenotazione.

Come arrivare all'inizio del sentiero:
Indirizzo di partenza:

(es.: Via Nazionale, 87, 00184 Roma, Italia)

Sentieri vicini
Sentiero D1(*) D2(**) Pagina Mappa Tipologia
Castello della Solicchiata00.45LinkLinkCastelli e ruderi
Torre Mina2.552.55LinkLinkCastelli e ruderi-Archeologia industriale-Romani
Grotta san Nicola3.243.78LinkLinkGrotte-Archeologia-Preistoria
Museo di Adrano3.253.25LinkLinkArcheologia-Arabi e Normanni-Medioevo e Rinascimento-Greci-Musei
Castello Adrano3.253.25LinkLinkCastelli e ruderi-Preistoria-Arabi e Normanni-Medioevo e Rinascimento-Greci-Musei
Mulini Biancavilla3.363.81LinkLinkArcheologia industriale
Mura Dionigiane Adrano3.453.48LinkLinkArcheologia-Greci
Grotta Vadalato4.194.19LinkLinkGrotte-Chiese
Case Zampini4.887.02LinkLinkRifugi
Bosco di Centorbi4.887.02LinkLinkCiclabili
Salto del pecoraio5.226.48LinkLinkSimeto-Fiumi e laghi
Mendolito5.245.63LinkLinkSimeto-Archeologia-Preistoria-Greci
Santa Domenica5.55.57LinkLinkChiese-Simeto-Arabi e Normanni
Sorgenti delle Favare5.575.58LinkLinkGrotte-Simeto
Monte Gallo Bianco5.756.08LinkLink
Monte Turchio5.754.83LinkLink
Ponte Saraceno6.166.31LinkLinkAree protette-Simeto-Archeologia-Arabi e Normanni-Medioevo e Rinascimento-Fiumi e laghi
Grotta Intraleo6.196.27LinkLinkGrotte
Acquedotto Biscari6.696.52LinkLinkSimeto-Archeologia industriale
Pietra Pirciata6.916.91LinkLink

(*) Distanza, misurata in km, in linea d'area dall'inizio del sentiero.
(**) Distanza, misurata in km, in linea d'area dalla fine del sentiero.
Previsioni meteo Adrano
Siti Web
Etichette:
- - - -
© 2016 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)