• Museo Lentini

    Museo Lentini

  • Grotta dei Rotoli

    Grotta dei Rotoli

  • Sentiero dei Patriarchi

    Sentiero dei Patriarchi

  • San Nicola

    San Nicola

  • San Sebastiano Pagliara

    San Sebastiano Pagliara

  • Basilica del Murgo

    Basilica del Murgo

  • Castello Mongialino

    Castello Mongialino

  • Monte Cagliato

    Monte Cagliato

  • Vallone monte Zappinazzo

    Vallone monte Zappinazzo

  • Serra Buffa

    Serra Buffa

  • Castello Lauria

    Castello Lauria

  • Santa Caterina

    Santa Caterina

  • Grotta di Serracozzo

    Grotta di Serracozzo

  • Rocca san Marco

    Rocca san Marco

  • Palazzo Corvaja Taormina

    Palazzo Corvaja Taormina

  • Case Zampini

    Case Zampini

  • Monte Cicirello

    Monte Cicirello

  • Ponte dei malati

    Ponte dei malati

  • Ponte romano Pietralunga

    Ponte romano Pietralunga

  • Palazzo Platamone

    Palazzo Platamone

  • Current
Etna - Martedì 20-04-2021 03:20:10 - Il sole sorge alle 06:15 e tramonta alle 19:41
Le news di Etnanatura -- Timpa Leucatia -- Metapiccola -- Hanno visitato il sito: 18.429.908 utenti - Nel 2021: 704.612 - Nel mese di Aprile: 128.092 - Oggi: 792 - On line: 26

Foto - Aci Castello mega pillow
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Aci Castello mega pillow

Descrizione:
I pillows sono le vulcaniti originate da eruzioni submarine di magmi di natura olivinbasaltica o basaltica che caratterizzano il nostro territorio e che, in passato, dagli studiosi italiani erano denominati "basalti globulari". Oggi, sono universalmente noti come pillow o pillows-lave, cioè cuscini di lava, per la forma più o meno sferica che presentano. 0ltre che nella riviera dei Ciclopi, queste particolari rocce si possono osservare, frequentemente, anche nelle seguenti località: - L'Islanda - La Nuova Zelanda - La Regione Iblea Ma i pillows di Acitrezza, in particolare, sono stati definiti da esperti stranieri come il professor Scott Roland dell'Università delle Hwaii, le forme più caratteristiche e straordinarie al mondo di queste particolari vulcaniti. I pillows si formano in seguito all'apertura di una frattura nel fondale marino da cui risale del magma di natura basica, proveniente dal Mantello. L'acqua del mare che scende nella frattura raffredda il magma che sale verso l'alto, formando una crosta vetrosa nera, che sarà rotta dalla pressione dei gas presenti nella massa fusa ascendente. La presenza dell'acqua farà formare ancora un tappo vetroso che sarà ancora rotto dalla forza della lava. Tale materiale brecciato viene spinto in alto dalla massa fusa al di fuori della frattura formatasi sul fondale marino. Giunto in superficie, il magma attraversa questo materiale brecciato che gli studiosi hanno chiamato "palagonite" e successivamente, "ialoclastite", attraverso sottilissime fessure e forma degli sferoidi più o meno grandi. Essi si differenziano dalle normali lave eruttate dai vulcani, che possono avere la stessa forma più o meno sferica, perché all'esterno sono ricoperti da una crosta vetrosa nera ialoclastitica e perché all'interno presentano una struttura radiale dovuta alla contrazione che il magma subisce durante il raffreddamento. Alcune lave a superficie continua come quelle che gli Hawaiiani chiamano Pahoehoe, cioè lave su cui si può camminare a piedi nudi, di ambiente subaereo, ricordano, a prima vista i pillows con i quali, però, non possono confondersi perché all'esterno non hanno il rivestimento vetroso e all'interno non presentano la caratteristica struttura raggiata. I pillows si possono osservare ad Acicastello sulla rupe e ad Acitrezza, a nord del porto vecchio in due zone, dove assumono una particolare conformazione. In particolare, quelli presenti nella zona più a nord sono stati definiti dagli esperti, particolarmente eleganti. Quelli di Acicastello sono diversi da quelli di Acitrezza perché sono più compatti, mentre nei pillows di Acitrezza è l'involucro ialoclastitico esterno la parte più resistente e la maggior parte dì essi è stata portata via dalla furia demolitrice del mare mentre la radice ialoclastica esterna si è mantenuta intatta dopo tante migliaia di anni. Attorno ai pillows si nota la presenza dell'argilla del fondale marino in cui essi si sono formati che giustifica, senza alcun dubbio, la loro origine submarina. da http://www.acitrezzaonline.it/pillows.htm
Avvertenze - Chi siamo - Mappa del sito - Siti amici - Sitografia Etna - Scrivici

© 2021 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)