• Misterbianco

    Misterbianco

  • Palagonia

    Palagonia

  • Paterno

    Paterno

  • Ferla

    Ferla

  • Novara di Sicilia

    Novara di Sicilia

  • Letojanni

    Letojanni

  • San Pietro Clarenza

    San Pietro Clarenza

  • Forza Agro

    Forza Agro

  • Sant Alessio

    Sant Alessio

  • Frazzano

    Frazzano

  • San Michele di Ganzaria

    San Michele di Ganzaria

  • Santa Croce Camerina

    Santa Croce Camerina

  • Pedara

    Pedara

  • Aci SantAntonio

    Aci SantAntonio

  • Priolo Gargallo

    Priolo Gargallo

  • Motta SantAnastasia

    Motta SantAnastasia

  • Nizza di Sicilia

    Nizza di Sicilia

  • Leonforte

    Leonforte

  • Casalvecchio

    Casalvecchio

  • Pachino

    Pachino

Etna - Lunedì 27-09-2021 08:10:41 - Il sole sorge alle 06:51 e tramonta alle 18:50 - Luna gibbosa calante luna
Le news di Etnanatura -- Castagno di Rinazzu -- Fau di Saraneddu -- Minicucco di Fornazzo -- Ilice du Saucu -- Grotta Cantarella -- Hanno visitato il sito: 20.393.510 utenti - Nel 2021: 2.668.214 - Nel mese di Settembre: 308.442 - Oggi: 4.012 - On line: 35

Foto - Cuba di Malvagna
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Cuba di Malvagna

Foto di: Etnanatura e Concetto Mazzaglia

Descrizione:
Malgrado qualche incertezza, la datazione più verosimile appare quella della metà del VII secolo. Popolarmente nota con l'appellativo di Cuba con il quale, non soltanto nella lingua e nella cultura araba ma anche in Sicilia, si denominano piccoli edifici di struttura cubica sormontati da cupola estradossata, la Cuba di Malvagna mostra evidenti imprecisioni costruttive ed una insufficiente cura nell'impostazione simmetrica rispetto a tale tipologia, assai diffusa nell'area mediorientale e tradizionalmente rigida quanto all'impianto geometrico. Né la porta di ingresso, infatti, né l'abside sul lato est si trovano in asse e le rispettive pareti risultano avere differenti dimensioni. Nell'abside centrale si evidenziano due scarne aperture sovrapposte mentre i profili dei catini absidali, tutti dotati di riseghe alle imposte, alternano mattoni laterizi rossastri a conci di pietra lavica, notoriamente assai diffusa in tutta l'area etnea. Lo stesso materiale è stato inoltre utilizzato per l'edificazione della cupola la quale, realizzata con sistema costruttivo autoportante ad anelli concentrici, si raccorda alla pianta quadrata dell'edificio tramite conchette angolari.
(a Istituto centrale per il catalogo e la documentazione.
Avvertenze - Chi siamo - Mappa del sito - Siti amici - Sitografia Etna - Scrivici

© 2021 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)