• Rometta

    Rometta

  • Ragusa

    Ragusa

  • Pagliara

    Pagliara

  • Roccalumera

    Roccalumera

  • Scaletta Zanclea

    Scaletta Zanclea

  • Mongiuffi Melia

    Mongiuffi Melia

  • Sant Alfio

    Sant Alfio

  • Rosolini

    Rosolini

  • Limina

    Limina

  • Ispica

    Ispica

  • Fiumedinisi

    Fiumedinisi

  • Giardini Naxos

    Giardini Naxos

  • Pachino

    Pachino

  • Troina

    Troina

  • San Fratello

    San Fratello

  • Riposto

    Riposto

  • Licodia Eubea

    Licodia Eubea

  • Castel di Iudica

    Castel di Iudica

  • Pozzallo

    Pozzallo

  • Cesaro

    Cesaro

Etna - Giovedì 22-04-2021 19:29:20 - Il sole sorge alle 06:13 e tramonta alle 19:43
Le news di Etnanatura -- Monte Nero delle Concazze -- Timpa Leucatia -- Hanno visitato il sito: 18.448.129 utenti - Nel 2021: 722.833 - Nel mese di Aprile: 146.313 - Oggi: 6.551 - On line: 27

Foto - Fondaco Cuba
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Fondaco Cuba

Foto di: Rosaria Privitera Saggio

Descrizione:
In passato ha fatto da albergo e da stazione di posta, a coloro che a cavallo o in carrozza andavano da Castrogiovanni a Catania. Una lapide ricorda che nel 1713 ospitò un re e una regina. ospitò anche un grande poeta. Wolfang Goethe con il pittore Cristofaro Kneip. La coppia reale che pernottò nella masseria, lo fece, grazie alla furbizia del proprietario. Il cavaliere Ansaldi da Centuripe era desideroso di conoscere e omaggiare il re Vittorio Amedeo II di Savoia,re di Sicilia. Sapendo che il suo re e la bella consorte Anna d'Orléans si stava recando da Palermo a Messina , per imbarcarsi e rientrare in Piemonte, decide di fermarlo a tutti i costi. Escogita un piano: ordina ai suoi operai di versare tutto il late munto quel giorno nel vicino torrente. Quando le guardie del re arrivano vicino al torrente restano meravigliate: davanti a loro cera un fiume di latte. Corrono a dirlo al re. Anche lui è incredulo.Si avvicina al fiume, scende da cavallo e "assaggia" il fiume: è veramente di latte. Il cavaliere aveva assistito alla scena, si avvicina, rende omaggio ai sovrani e svela il "trucco". Intanto le tenebre avanzano, occorre fermarsi. I reali pernottano nella masseria. Il giorno dopo, prima di andare via, il re nomina l'Ansaldi inventore del "fiume di latte", Capitano onorario delle Guardie reali. di Rosaria Privitera Saggio
Avvertenze - Chi siamo - Mappa del sito - Siti amici - Sitografia Etna - Scrivici

© 2021 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)