• Grotta dei Santi Modica

    Grotta dei Santi Modica

  • Piano Chiusa

    Piano Chiusa

  • Pietra cannone valle del Bove

    Pietra cannone valle del Bove

  • Casa Cuseni

    Casa Cuseni

  • Cuba di Castiglione

    Cuba di Castiglione

  • Carrubba

    Carrubba

  • Leontinoi

    Leontinoi

  • Castello Mongialino

    Castello Mongialino

  • Museo Lentini

    Museo Lentini

  • Serruggeri

    Serruggeri

  • Piazza Duomo Mandanici

    Piazza Duomo Mandanici

  • Grotta della dinamite

    Grotta della dinamite

  • Savoca

    Savoca

  • Monte Iudica

    Monte Iudica

  • Grotta Cassone

    Grotta Cassone

  • Torre Albospino

    Torre Albospino

  • Simeto Salinelle

    Simeto Salinelle

  • Portella Calanna

    Portella Calanna

  • Castello marchesa di Cassibile

    Castello marchesa di Cassibile

  • Case Cardone

    Case Cardone

  • Current
Etna - Martedì 28-09-2021 06:43:07 - Il sole sorge alle 06:52 e tramonta alle 18:48 - Luna gibbosa calante luna
Le news di Etnanatura -- Castagno di Rinazzu -- Fau di Saraneddu -- Minicucco di Fornazzo -- Ilice du Saucu -- Grotta Cantarella -- Hanno visitato il sito: 20.405.557 utenti - Nel 2021: 2.680.261 - Nel mese di Settembre: 320.489 - Oggi: 3.678 - On line: 40

Foto - Grotta Lanzafame
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Grotta Lanzafame

Foto di: Mimmo Guzzetta Nonna Syria

Descrizione:
Un’altra perla nascosta sconosciuta nel grembo di mamma Etna portata alla luce per grazia di Dio in questi giorni. Percorrendo la str. Cavaliere Bosco, SP160 che da S. Maria di Licodia arriva in zona vigne, troviamo la Grotta Lanzafame una antica e classica cavità etnea di scorrimento lavico, caratterizzata dalla complessa struttura di gallerie e cunicoli che raggiunge uno sviluppo di circa 400 metri con un dislivello di oltre 15 metri. Per accedere all’ingresso, costituito da un crollo della volta è utile un cordino di pochi metri, si accede alla galleria a nord per circa 50 metri. A sud è caratterizzata da una galleria principale lunga oltre i 100 metri, con numerosi tunnel secondari che si sviluppano sia verso sud che verso sud est. Il pavimento della galleria principale inizialmente è costituito da lave a superficie unita spesso arricchito dalla presenza di polvere, la volta ben contenuta con pochi crolli, a tratti è ricca di fenomeni di rifusione e consente la postura eretta per tutto il suo sviluppo. Il raccordo tra le gallerie secondarie e la galleria principale è spesso caratterizzato da modesti dislivelli ma facile da percorrere, i cunicoli invece costringono a volte la progressione a carponi, con un sviluppo che avviene su vari livelli e spesso si incrociano su piani quotati differenti. All'interno della grotta, molto bel conservata, ho potuto notare pipistrelli (rinolofi) con residui organici.
Il diversamente speleo Mimmo Guzzetta Nonna Syria.
Avvertenze - Chi siamo - Mappa del sito - Siti amici - Sitografia Etna - Scrivici

© 2021 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)