• Greci

    Greci

  • Fiumi e laghi

    Fiumi e laghi

  • Cave e opere sottoterra

    Cave e opere sottoterra

  • Riserva Fiumedinisi

    Riserva Fiumedinisi

  • Nebrodi

    Nebrodi

  • Medioevo e Rinascimento

    Medioevo e Rinascimento

  • Immacolatelle

    Immacolatelle

  • Archeologia industriale

    Archeologia industriale

  • Romani

    Romani

  • Palazzi storici

    Palazzi storici

  • Preistoria

    Preistoria

  • Valle del Bove

    Valle del Bove

  • Chiese

    Chiese

  • Timpa Acireale

    Timpa Acireale

  • Valle san Giacomo

    Valle san Giacomo

  • Simeto

    Simeto

  • Malabotta

    Malabotta

  • Castelli e ruderi

    Castelli e ruderi

  • Ciclabili

    Ciclabili

  • Peloritani

    Peloritani

Etna - Venerdì 17-09-2021 08:02:29 - Il sole sorge alle 06:42 e tramonta alle 19:05 - Luna gibbosa crescente luna
Le news di Etnanatura -- Grotta Cantarella -- Calanchi Cannizzola -- Hanno visitato il sito: 20.285.376 utenti - Nel 2021: 2.560.080 - Nel mese di Settembre: 200.308 - Oggi: 3.513 - On line: 23

Foto - Monte Ilice
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Monte Ilice

Descrizione:
(da Wikipedia) Il Monte Ilice è un cono vulcanico inattivo, un cratere avventizio posto sul versante nord-orientale dell'Etna, compreso nel territorio comunale di Trecastagni (CT). Si eleva fino ad una altezza di 908 m s.l.m. e presenta, nella parte sommitale, una depressione centrale, residuata dall'antica attività vulcanica del cratere. Secondo alcuni antichi scritti il cono eruttivo si sarebbe formato a seguito dell'attività vulcanica iniziata il 15 luglio 1329, dalla quale fuoriuscì una colata lavica che percorse circa dieci chilometri, per riversarsi infine in mare nei pressi di Pozzillo. Altri studi scientifici tendono però ad anticipare la datazione della formazione del monte Ilice al 1040 circa. Il suo nome deriva dal leccio (Quercus Ilex), che abbonda nel territorio del monte. Il rilievo è compreso all'interno del Parco Regionale dell'Etna, e precisamente nella zona B. Il versante orientale è prevalentemente coltivato a vigne e frutteti, mentre quello occidentale è caratterizzato dalla presenza di boschi di leccio e di castagno. Ai piedi del monte si trovano l'abitato di Fleri, frazione di Zafferana Etnea (CT) e la contrada Poggiofelice (già Malopasso). Il Monte Ilice è più volte citato in Storia di una capinera, romanzo di Giovanni Verga scritto a Firenze nel 1869. In quest'opera la protagonista Maria lascia Catania insieme ai familiari per sfuggire ad un'epidemia di peste e si rifugia nella villa padronale di famiglia sul Monte Ilice sita nelle prossimità del paese di Fleri.
«Tu non sei mai stata a Monte Ilice [...]. Bisognava venire qui in campagna, fra i monti, ove per andare all'abitazione più vicina bisogna correre per le vigne, saltar fossati, scavalcar muricciuoli, ove non si ode né rumor di carrozze, né suon di campane, né voci di estranei, di gente indifferente. Questa è campagna! » (Giovanni Verga, Storia di una capinera)
Avvertenze - Chi siamo - Mappa del sito - Siti amici - Sitografia Etna - Scrivici

© 2021 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)