Foto - Riconco di Liricio
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Riconco di Liricio

Descrizione:
Il termine dialettale riconco fa pensare che anche quest’anfratto, come tanti sull’Etna, sia legato a storie (leggende) di briganti che cercavano rifugio nelle grotte. Da un punto di vista geologico si tratta di una cavità legata a fenomeni clastici. E’ costituita da un unico vano suddiviso da un rudimentale muro a secco che delimita un terrazzamento. La volta, alta all’ingresso circa sei metri, è di lava a grossi prismi e risulta notevolmente fratturata. Il pavimento nel primo tratto della cavità è di detriti e grossi massi, mentre nel resto predominano la terra e i detriti. E’ presente un notevole stillicidio. La depressione su cui si apre la grotta e il primo tratto della stessa sono ricchi di vegetazione e all’ingresso della cavità si notano cumuli di guano e piume.
Notizie geologiche dovute al sito Mungibeddu.it
© 2018 Etnanatura.it - Camillo Bella
Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)