• Timpa Acireale

    Timpa Acireale

  • Preistoria

    Preistoria

  • Malabotta

    Malabotta

  • Grotte

    Grotte

  • Riserva Fiumedinisi

    Riserva Fiumedinisi

  • Peloritani

    Peloritani

  • Greci

    Greci

  • Medioevo e Rinascimento

    Medioevo e Rinascimento

  • Arabi e Normanni

    Arabi e Normanni

  • Ciclabili

    Ciclabili

  • Rifugi

    Rifugi

  • Fiumi e laghi

    Fiumi e laghi

  • Alcantara

    Alcantara

  • Valle san Giacomo

    Valle san Giacomo

  • Simeto

    Simeto

  • Archeologia industriale

    Archeologia industriale

  • Castelli e ruderi

    Castelli e ruderi

  • Speciali

    Speciali

  • Valle del Bove

    Valle del Bove

  • Archeologia

    Archeologia

Etna - Martedì 28-09-2021 07:22:53 - Il sole sorge alle 06:52 e tramonta alle 18:48 - Luna gibbosa calante luna
Le news di Etnanatura -- Castagno di Rinazzu -- Fau di Saraneddu -- Minicucco di Fornazzo -- Ilice du Saucu -- Grotta Cantarella -- Hanno visitato il sito: 20.405.884 utenti - Nel 2021: 2.680.588 - Nel mese di Settembre: 320.816 - Oggi: 4.005 - On line: 41

Foto - Rifugio Cipollazzo
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Rifugio Cipollazzo

Foto di: Francesco Marchese

Descrizione:
Noi di Etnanatura spesso ci sentiamo pionieri alla ricerca dell'oro. Un oro metaforico, ma non per questo meno prezioso, dato dalla bellezza, che è essa stessa valore morale e culturale, e dalla storia delle nostre terre. Ma, per una volta, vi invitiamo ad diventare cercatori d'oro "vero": l'oro che si nasconde nelle montagne di Fiumedinisi, prezioso borgo dei Peloritani, conosciuto sin dall'antichità per le miniere di ferro, argento e per le pietruzze d'oro. Ma se la fortuna non v'assiste nella ricerca del prezioso minerale sicuramente sarete ripagati dalla bellezza del paesaggio incorniciato dai boschi di roverella prima e poi, salendo in quota, dai bagolari (i minicucchi della nostra infanzia), dai castagni, dal noce nostrano ed dal gelso nero. Sopra gli 800 metri troviamo il leccio, la carpinella, l' acero fico, l' acero montano, il rovere, l' agrifoglio e l' alloro. Se poi alziamo gli occhi non sarò difficile rintracciare il velocissimo falco pellegrino, la poiana, lo sparviero, i vari nibbi ed il gheppio che caccia nelle aree aperte.
Avvertenze - Chi siamo - Mappa del sito - Siti amici - Sitografia Etna - Scrivici

© 2021 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)