• Miniere san Carlo

    Miniere san Carlo

  • Grotta dei Santi

    Grotta dei Santi

  • Castello di Brucoli

    Castello di Brucoli

  • Borgo Giuliano

    Borgo Giuliano

  • Cunziria di Vizzini

    Cunziria di Vizzini

  • Alcantara mare

    Alcantara mare

  • Monte la Nave

    Monte la Nave

  • Bocche di Santoro

    Bocche di Santoro

  • Cugno Carrubba

    Cugno Carrubba

  • Torre Cuba

    Torre Cuba

  • Casa Scala

    Casa Scala

  • Abakainon

    Abakainon

  • Monte Fior di Cosimo

    Monte Fior di Cosimo

  • Cuba di Santo Stefano

    Cuba di Santo Stefano

  • Cava Voltanespola

    Cava Voltanespola

  • Praiola

    Praiola

  • Monte Cicirello

    Monte Cicirello

  • Chiesa santi Pietro e Paolo

    Chiesa santi Pietro e Paolo

  • Basalti colonnari

    Basalti colonnari

  • Salinelle dei Cappuccini

    Salinelle dei Cappuccini

  • Current
Etna - Giovedì 22-04-2021 19:53:16 - Il sole sorge alle 06:13 e tramonta alle 19:43
Le news di Etnanatura -- Monte Nero delle Concazze -- Timpa Leucatia -- Hanno visitato il sito: 18.448.250 utenti - Nel 2021: 722.954 - Nel mese di Aprile: 146.434 - Oggi: 6.672 - On line: 27

Foto - Scifì
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Scifi

Descrizione:
Nel 1987 a Scifì durante alcuni scavi effettuati poco prima dell'arrivo in paese, nei pressi del cimitero cittadino, si notarono alcuni segni del passato sepolto ormai da quasi un millennio di sedimenti. La storia vuole ricondurre a questi resti del passato l'antico monastero dei santi apostoli Pietro e Paolo d'Agrò. L'attuale monastero dei Santi Apostoli Pietro e Paolo D'Agrò infatti, fatto "ricostruire" dai Normanni nel XII secolo, all'origine si trovava sulla sponda destra della fiumara, proprio dove è sorto Scifì. Qui, nel sito stesso indicato dalle tradizioni, quell'anno sono riemersi i muri dell'originario monastero. I reperti studiati durante le prime due campagne di scavo, sono risultati di epoca romano-bizantina e sono stati datati tra il I secolo a.C. ed il V secolo d.C.. A suo tempo vi erano stati sotterrati, assieme ad un intero "paese", da una catastrofica alluvione. Poi, mentre il paese si assottigliava sino a scomparire per parecchi secoli, le strutture di carattere religioso venivano ricostruite nel nuovo sito e diventavano un importantissimo centro d'interesse per tutta la Sicilia.
Da forzadagro.net
Avvertenze - Chi siamo - Mappa del sito - Siti amici - Sitografia Etna - Scrivici

© 2021 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)