• Chiese

    Chiese

  • Ciclabili

    Ciclabili

  • Pianobello

    Pianobello

  • Aree protette

    Aree protette

  • Fiumi e laghi

    Fiumi e laghi

  • Medioevo e Rinascimento

    Medioevo e Rinascimento

  • Palazzi storici

    Palazzi storici

  • Iblei

    Iblei

  • Valle san Giacomo

    Valle san Giacomo

  • Riserva Fiumedinisi

    Riserva Fiumedinisi

  • Romani

    Romani

  • Bizantini

    Bizantini

  • Timpa Acireale

    Timpa Acireale

  • Peloritani

    Peloritani

  • Valle del Bove

    Valle del Bove

  • Greci

    Greci

  • Valle Agro

    Valle Agro

  • Consigliati

    Consigliati

  • Cave e opere sottoterra

    Cave e opere sottoterra

  • Simeto

    Simeto

Etna - Martedì 28-09-2021 00:48:19 - Il sole sorge alle 06:52 e tramonta alle 18:48 - Luna gibbosa calante luna
Le news di Etnanatura -- Castagno di Rinazzu -- Fau di Saraneddu -- Minicucco di Fornazzo -- Ilice du Saucu -- Grotta Cantarella -- Hanno visitato il sito: 20.402.316 utenti - Nel 2021: 2.677.020 - Nel mese di Settembre: 317.248 - Oggi: 437 - On line: 51

Foto - Spezieria
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Spezieria

Foto di: Sebastiano D'Aquino

Descrizione:
Nella parte Ovest di Cava Ispica (territorio di Modica) si trova la "Spezieria", con un ingresso in parte crollato. La "Spezieria" di un ambiente costituito da una grande sala a pianta quadrangolare. Le pareti presentano decine di incavi che fanno pensare a mensole e ripostigli dove collocare e sistemare ordinatamente vasi e contenitori di unguenti, creme, pozioni d'erbe di varia natura. Lungo uno dei lati si individuano tre absidi irregolari. Occupa, inoltre, gran parte della parete, tutt'attorno, un ampio sedile circolare ricavato nella roccia. Una buca scavata nella roccia calcarea del pavimento ha fatto pensare a una specie di mortaio, tanto da indurre qualche studioso a ipotizzare che il sito fosse adibito a una specie di farmacia, da cui il nome "spezieria" come appunto è denominata nel dialetto locale. Sembra che possa trattarsi di un luogo destinato a sepolcro, modificato in epoca posteriore per una diversa destinazione, se si tien conto della particolare ampiezza della grotta, della sua forma circolare e della bassa banchina che contorna gran parte delle pareti, nonché della celletta. Sullo stesso fianco della Cava si può visitare il "Salinitro", uno di complessi più suggestivi che offre alla vista del visitatore altri sepolcri e grotte le une sulle altre, in parte crollate.
Fonte Wikipedia
Avvertenze - Chi siamo - Mappa del sito - Siti amici - Sitografia Etna - Scrivici

© 2021 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)