Foto - Torre Catalmo
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Torre Catalmo

Descrizione:
Non molto distante dalla contrada Bolina si erge la fiorente contrada Catalmo, sulla sponda sinistra del torrente Agrò. Ambedue le contrade posano sulle scomparse rovine della città di Phoenix. Nella contrada Catalmo si innalza l'omonima torre, di forma quadrata e di altezza considerevole. Essa sorge arroccata su uno sperone di roccia in una zona arretrata rispetto al fiume, ecco perché sull'architrave della porta si leggeva scolpito il nome arabo "Kalac" (rocca) ed "Albeus" (fossa letto di un fiume). Realizzata dal savocese don Giuseppe Trimarchi su "licentia hedificandi" del viceré Juan La Nuca. Nel piano interrato esiste ancora oggi un'antica cisterna che serviva per la raccolta dell'acqua piovana. Secondo alcuni studi risulta essere la più antica della zona e nei secoli scorsi quella di maggiore importanza strategica essendo la più vicina al castello di Poentefur a Savoca. Purtroppo si trova in uno stato di assoluto degrado e abbandono.
Comune di Santa Teresa Riva
© 2018 Etnanatura.it - Camillo Bella
Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)