• Linguaglossa

    Linguaglossa

  • Itala

    Itala

  • San Fratello

    San Fratello

  • Aidone

    Aidone

  • San Pietro Clarenza

    San Pietro Clarenza

  • Savoca

    Savoca

  • Lentini

    Lentini

  • Milazzo

    Milazzo

  • Vizzini

    Vizzini

  • San Michele di Ganzaria

    San Michele di Ganzaria

  • Ragalna

    Ragalna

  • Brolo

    Brolo

  • Castel di Iudica

    Castel di Iudica

  • Agira

    Agira

  • Graniti

    Graniti

  • Licodia Eubea

    Licodia Eubea

  • Augusta

    Augusta

  • Montalbano Elicona

    Montalbano Elicona

  • Gallodoro

    Gallodoro

  • Paterno

    Paterno

Etna - Lunedì 20-09-2021 06:14:22 - Il sole sorge alle 06:45 e tramonta alle 19:01 - Luna gibbosa crescente luna
Le news di Etnanatura -- Ilice du Saucu -- Grotta Cantarella -- Hanno visitato il sito: 20.313.484 utenti - Nel 2021: 2.588.188 - Nel mese di Settembre: 228.416 - Oggi: 3.047 - On line: 19

Foto - Torrente Minissale
Per saperne di più: pagina Etnanatura--> Torrente Minissale

Foto di: Angelo Tecchese La Spina

Descrizione:
In prossimità dell'abitato di Fiumefreddo e della costa del Mare Ionio, la piccola collina di Serra San Biagio è costituita da calcareniti e marne del Pleistocene, che sopportano Argille Scagliose cretacico-eoceniche della Catena Appenninico-maghrebide; su entrambe le formazioni poggiano in discordanza terrazzi fluvio-marini del Pleistocene superiore. Il piano di contatto tra le Argille Scagliose ed i sedimenti pleistocenici è ben esposto, `e orientato ONO-ESE, immerge di 35-40◦ verso S e mostra chiari movimenti in contropendenza verso NNO, associati a deformazioni di taglio molto penetrative (compressione N-S). Il tipo e lo stile delle deformazioni, insieme a considerazioni sul contesto geologico e tettonico regionale, portano ad escludere movimenti sotto gravità; essi definiscono invece una situazione strutturale riconducibile ad un retroricoprimento tettonico, controllato da un regime compressivo N-S e avvenuto dopo la litificazione dei sedimenti pleistocenici. Studi micropaleontologici dei livelli immediatamente sotto il contatto consentono di datare tali livelli alla fine del Pleistocene inferiore (Siciliano sensu Ruggeri et al., 1984). Resta documentata pertanto, in affioramento, una fase tardiva di raccorciamento della Catena Appenninico-maghrebide, avvenuta dopo la fine del Pleistocene inferiore, verosimilmente nel Pleistocene medio. Questa fase tettonica era prima conosciuta come infra-pleistocenica e solo attraverso dati del sottosuolo nell'Avanfossa Catania-Gela (Falda di Gela).
Descrizione tratta da "Retroricoprimento medio-pleistocenico di Argille Scagliose a Serra San Biagio (Sicilia orientale): evidenze stratigrafiche e tettoniche. Nota di Gianni Lanzafame, Anna Leonardi e Marco Neri".
Accademia dei Lincei. 1999.
Avvertenze - Chi siamo - Mappa del sito - Siti amici - Sitografia Etna - Scrivici

© 2021 Etnanatura.it - Camillo Bella - Tutti i contenuti di questo sito sono distribuiti con licenza Creative Commons attrib. non commerciale 3.0 Italia(CC BY-NC-SA 3.0)