Warning: include(../aggiornavisitatori.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.etnanatura.it/home/flora/dettaglio.php on line 101

Warning: include(../aggiornavisitatori.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.etnanatura.it/home/flora/dettaglio.php on line 101

Warning: include(): Failed opening '../aggiornavisitatori.php' for inclusion (include_path='.:/php7.0/lib/php/') in /web/htdocs/www.etnanatura.it/home/flora/dettaglio.php on line 101
Opopanax chironium
Opopanax chironium
Nome:
Opopanax chironium
Descrizione:
Opopanax chironium, noto comunemente come mirra dolce o mirra bisabololo, è una pianta che cresce da uno a tre metri di altezza con rizoma grosso, lungo fino a 60 centimetri, e produce una grande infiorescenza gialla. La pianta prospera in climi caldi come l'Iran, l'Italia, la Grecia, la Turchia e la Somalia, ma riesce a crescere anche in climi più freschi, benché gli opoponax coltivati in questi climi vengono visti come di qualità inferiore. Può essere estratta dall'opoponaco una resina di consumo, tagliando la base dello stelo ed essiccando al sole il liquido giallo-dorato che ne fuoriesce. Anche se spesso le persone trovano il suo sapore acre e amaro, la resina può essere bruciata come incenso per produrre un profumo simile al balsamo o alla lavanda. La resina è stata utilizzata nel trattamento degli spasmi, ed in precedenza anche come emmenagogo, nel trattamento di asma, infezioni croniche viscerali, isteria e ipocondria. L'opoponaco è utilizzato anche nella produzione di alcuni profumi. Anche la dicitura Opoponax è ampiamente utilizzata, ad esempio in. L'OED segnali opopanax come dicitura principale, ed opoponax come variante registrata già dal diciannovesimo secolo. Da Wikipedia
Link percorso:
Comune:
Nicolosi
Località:
Monte Gemmellaro
Coordinate inizio percorso:
37°40'04''-14°59'41''
Coordinate fine percorso:
37°40'16''-15°00'22''
Quota inizio percorso:
1276 m
Quota fine percorso:
1353 m
Mappa percorso:
I sapori di Sicilia Dipartimento botanica Cutgana Parco botanico del Chianti Fungaioli siciliani Masseria Fontanazza Fiori di sicilia Sebastiano D'Aquino
La catalogazione dei fiori e della flora di questa pagina è stata possibile grazie alla competenza ed alla squisita cortesia del prof. Alfonso La Rosa, responsabile del gruppo facebook Flora spontanea siciliana, e di tutti gli iscritti al gruppo. A tutti un caloroso ringraziamento!
Camillo Bella
Copyright Camillo Bella 2009