Sant’Antonio Milazzo

Share Button

18-04-2015 13-27-17Scendendo dallo spiazzale omonimo verso il sottostante litorale, a metà costa, è ubicato il Santuario rupestre di S. Antonio da Padova rifugio del Santo dopo il naufragio sulle coste del Capo (gennaio 1221). Trasformato in luogo di culto (1232), nel 1575 assunse l’aspetto di chiesa a spese e cura del nobile Andrea Guerrera. Più considerevoli i lavori del XVIII secolo (altari e rivestimenti marmorei).

Sull’altare maggiore (1704) la statua lignea del “Santo di Padova”, opera del XVIII secolo. Sull’altare laterale una pregevole tela di autore ignoto del XVII secolo, raffigurante la “Madonna della Provvidenza”. Le pareti laterali sono rivestite di lastre marmoree con bassorilievi raffiguranti i miracoli del Santo, eseguite dallo scultore Federico Siragusa.

Da Comune di Milazzo

Foto di Rosangela Russo.

Sito Etnanatura: sant’Antonio Milazzo.

Share Button