Le news di Etnanatura -- La leggenda di Avalon di Marinella Fiume -- Vandalizzata la sede scout di Ramacca -- Per non dimenticare: le vittime siciliane dello sterminio nazi-fascista --
Grotta dei rotoli
Attenzione! L'ingresso nelle grotte o nelle cave comporta sempre elevati livelli di pericolo e deve essere fatto solo con attrezzature adeguate e in presenza di personale qualificato.
Nome:
Grotta dei rotoli
Comune:
Località:
Contrada Chiovazzi
Coordinate inizio:
15°03'38'' - 37°47'04''
Coordinate fine:
15°04'36'' - 37°47'22''
Quota inizio:
1600 m.s.m.
Quota fine:
1494 m.s.m.
Tempo percorso:
1h 30' - Andata e ritorno.
Distanza:
4.1 km - Andata e ritorno.

Grado difficoltà: 3/10
Attenzione, il grado di difficoltà è riferito solo alla lunghezza del percorso e non all'eventuale pericolosità del sito!

Descrizione:
L'eruzione dell'Etna del 1865 ebbe inizio il 29 gennaio e si concluse nella metà di giugno dello stesso anno. In seguito ad essa nacquero i Monti Sartorius sul versante a nord-est. Più a valle si formò la Grotta dei rotoli che deve il nome a tunnel di lava accartociata. L'attività del vulcano ebbe inizio, con emissione di fumo dal monte Frumento delle Concazze, alle ore 14,30 del 28 gennaio 1865 seguita da rombi e scuotimenti e scosse sismiche. Il 29 gennaio alle ore 23 si manifestò un forte sisma che interessò tutta l'area orientale del vulcano provocando panico negli abitanti di tutti i comuni dell'area reiterandosi per alcune ore; poco dopo tre fontane di lava sgorgarono da fenditure apertesi tra 1800 e 1750 m. s.l.m. Il 30 gennaio ad est di monte Frumento si aprì una fenditura di circa 400 metri che emise ulteriori 8 fontane di lava. Con passare del tempo le fratture e i punti di emissione continuarono a spostarsi verso est con la formazione di otto coni tutti attivi tra il 4 il 5 febbraio. L'eruzione sembrò rallentare ma riprese vigore tra il 19 e il 25 marzo. Le colate furono almeno tre di cui la più bassa, verso nord-est si fermò il 9 febbraio mentre una successiva si arrestò il 12 dello stesso mese. Una nuova colata circondava Monte Chiovazzi alla fine di marzo raggiungendo la massima lunghezza il 4 aprile. Dopo varie emissioni successive l'attività cessò nella metà del mese di giugno. (Notizie prese da Wikipedia).
Download mappe
Indicazioni percorso:
Scendi luno il sentiero per il rifugio Crisimo. La grotta, alla destra del sentiero, dopo circa 2 km, è indicata da un lungo palo di legno e dagli omini di pietra. Un secondo ingresso di più difficile identificazione si trova alle coordinate: 3747'19.06"N - 15 4'35.39"E. La grotta è interrotta da una frana, superata la frana è possibile proseguire la visita nella parte rimanente.

Come arrivare all'inizio del sentiero:
Indirizzo di partenza:

(es.: Via Nazionale, 87, 00184 Roma, Italia)

Sentieri vicini
Sentiero D1(*) D2(*) Pagina Mappa Tipologia
Sentiero D1(*) D2(*) Pagina Mappa Tipologia
Grotta dei rotoli 0 1.52 Link Link Grotte
Torrente Quarantore 0.48 2.1 Link Link Consigliati-Fiumi e laghi
Due monti 0.48 0.74 Link Link
Grotta Chiovazzi 0.94 0.55 Link Link Grotte
Monte Corvo 1.51 1.85 Link Link Consigliati
Rifugio Monte Baracca 1.51 1.44 Link Link Rifugi
Monte Zappinazzo 1.51 1.81 Link Link Consigliati
Vallone monte Zappinazzo 1.51 2.09 Link Link Consigliati
Grotta monte Zappinazzo 1.51 1.87 Link Link Grotte
Monti Sartorius 1.51 1.33 Link Link Consigliati
Monte Baracca 1.51 1.44 Link Link
Monti Sartorius Piano Provenzana 1.51 2.47 Link Link
Grotta dei ladroni 1.72 1.72 Link Link Grotte
A trofa du camperi 1.94 2.84 Link Link Alberi secolari
Giarrita 1.96 3.99 Link Link
Grotta monte Nero 2.16 4.07 Link Link Grotte
Rifugio Timparossa 2.16 4.72 Link Link Rifugi
Abisso di monte Nero 2.16 3.45 Link Link Grotte
Monte Pizzillo 2.16 4.91 Link Link Ciclabili-Consigliati
Monte nero 2.16 3.79 Link Link Consigliati

(*) Distanza, misurata in km, in linea d'area dall'inizio del sentiero.
(**) Distanza, misurata in km, in linea d'area dalla fine del sentiero.