Psathyrella candolleana
Etnanatura non si assume nessuna responsabilità circa eventuale errori nella catalogazione dei funghi.
Prima di considerare un fungo commestibile è sempre opportuno sottoporlo a esperti certificati e autorizzati
Psathyrella candolleana
Nome:
Psathyrella candolleana
Descrizione:
Ha un cappello di 2-6 cm di diametro, inizialmente campanulato, poi quasi piano, liscio, igrofano, brunastro con tempo umido, biancastro con disco ocraceo a tempo secco, il margine si presenta talvolta fessurato, biancastro o con leggere sfumature violacee, con residui membranosi del velo. Le lamelle sono fitte, adnate, dapprima biancastre, poi rosate, lilacine, fino a bruno porpora a maturazione, con taglio sterile, bianco. Il gambo è cavo, fragile, sottile, talvolta radicante, bianco con tracce di velo. La carne è esigua, bianca, con odore di poliporacea e sapore dolce. Spore bruno porpora. Habitat: cresce durante tutto l'anno in prati e in prossimità di latifoglie e ulivi.
Link percorso:
Comune:
Milo
Località:
Caselle
Coordinate inizio percorso:
37°42'28,39''-15°06'58,20''
Coordinate fine percorso:
37°42'55,59''-15°06'34,70''
Quota inizio percorso:
613 m
Quota fine percorso:
758 m
Mappa percorso:

Visualizza Bosco Nicolosi in una mappa di dimensioni maggiori
I sapori di Sicilia Dipartimento botanica Cutgana Parco botanico del Chianti Fungaioli siciliani Masseria Fontanazza Fiori di sicilia Sebastiano D'Aquino
Camillo Bella
Copyright Camillo Bella 2009