• Aci SantAntonio

    Aci SantAntonio

  • Messina

    Messina

  • Graniti

    Graniti

  • Ferla

    Ferla

  • Melilli

    Melilli

  • Noto

    Noto

  • Misterbianco

    Misterbianco

  • Roccella_Valdemone

    Roccella_Valdemone

  • Palazzolo Acreide

    Palazzolo Acreide

  • Castiglione di Sicilia

    Castiglione di Sicilia

  • Sant Alfio

    Sant Alfio

  • Enna

    Enna

  • San Gregorio

    San Gregorio

  • Pagliara

    Pagliara

  • Nicolosi

    Nicolosi

  • Castel di Iudica

    Castel di Iudica

  • Fiumedinisi

    Fiumedinisi

  • Mandanici

    Mandanici

  • Savoca

    Savoca

  • Giardini Naxos

    Giardini Naxos

Etna - Martedì 18-05-2021 10:36:54 - Il sole sorge alle 05:45 e tramonta alle 20:07
Le news di Etnanatura -- Bosco di Casalotto -- Grotta Trinità -- Monte Serra -- Rocca Pizzicata -- Hanno visitato il sito: 18.700.675 utenti - Nel 2021: 975.379 - Nel mese di Maggio: 163.327 - Oggi: 4.235 - On line: 33
Monte Nero degli Zappini
I percorsi indicati come ciclabili sono sentieri non attrezzati che presentano molte difficoltà e che devono essere affrontati con prudenza e con attrezzature adeguate.
Nome: Monte Nero degli Zappini
Comune: Ragalna
Località:Piano Vetere
Foto di:Etnanatura, Martina Consoli e Giuseppe Giordano
Descrizione E' stato il primo sentiero natura realizzato in Sicilia (a metá del 1991) e ad oggi rimane uno dei sentieri piú frequentati nel territorio del Parco dell'Etna, deve il suo nome al termine dialettale siciliano per indicare i pini. Il percorso, che non presenta particolari difficoltá, si snoda a partire dal pianoro ad ovest di Monte Vetore, a breve distanza dal Grande Albergo dell'Etna. Attraversa campi lavici antichi e recenti (1985 - 2001), grotte di scorrimento lavico, hornitos, pietre "cannone" (sarcofago di lava solidificata attorno ad un tronco d'albero), formazioni boschive, imponenti pini di eccezionale bellezza, raggiungendo il Giardino Botanico Nuova Gussonea. Il Giardino Botanico realizzato dall'Universitá di Catania e dalla Forestale regionale, rappresenta un importantissimo luogo di studio dove sono stati ricreati tutti i principali ambienti che caratterizzano il territorio etneo e dove é possibile osservare tutte le specie vegetali dell'Etna. Da qui, percorrendo un tratto di strada asfaltata, si raggiunge il punto di partenza, completando cosí il percorso ad anello. Il sentiero, che si sviluppa interamente all'interno del demanio forestale presenta al suo interno 11 punti di osservazione, ad ognuno dei quali corrispondono particolari peculiaritá e riesce in pratica ad offrire al visitatore uno spaccato molto significativo dell'ambiente naturale dell'Etna.
Da Parco dell'Etna
Sentieri vicini
Sentiero D1(*) D2(*) Pagina Mappa Tipologia
Sentiero D1(*) D2(*) Pagina Mappa Tipologia
Grotta Santa Barbara 0 0.8 Link Link Grotte
Nuova Gussonea 0 1.42 Link Link Aree protette
Rifugio Carpinteri 0 1.47 Link Link Rifugi
Rifugio Santa Barbara 0 0.8 Link Link Rifugi
Monte Vetore 0 0 Link Link
Monte Nero degli Zappini 0 1.3 Link Link Ciclabili-Consigliati
Rifugio san Giovanni Gualberto 0 2.11 Link Link Rifugi
Grotta Gussonea 0 1.36 Link Link Grotte
Rifugio della Galvarina 0.04 5.21 Link Link Rifugi-Ciclabili-Consigliati
Grotta degli archi 0.04 4.05 Link Link Grotte-Consigliati
Rifugio monte Palestra 0.04 6.36 Link Link Rifugi
Rifugio Ariel 0.82 0.82 Link Link Rifugi
Grotta monte Nunziata 0.96 8.2 Link Link Grotte-Ciclabili
Rifugio Milia 1.05 1.05 Link Link Rifugi
Crateri Barbagallo 1.74 5.57 Link Link Consigliati
Crateri sommitali 1.74 7.03 Link Link Consigliati
Rifugio Sapienza 1.75 1.75 Link Link Rifugi
Crateri eruzione 1991 2.13 2.13 Link Link Valle del Bove
Monti silvestri 2.13 2.13 Link Link
Serra la Nave 2.72 2.72 Link Link

(*) Distanza, misurata in km, in linea d'area dall'inizio del sentiero.
(**) Distanza, misurata in km, in linea d'area dalla fine del sentiero.
Previsioni meteo Ragalna
    Etichette
Numero visite:
Totale (*): 6382 - nel 2021: 1815 - nel mese di Maggio: 292 - Oggi: 3 - (*) Da Giugno 2018
  • Aggiungi a preferiti
  • Pagina Facebook
  • Gruppo Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Flickr
  • Youtube
  • Wikiloc