• Priolo Gargallo

    Priolo Gargallo

  • Mascali

    Mascali

  • Casalvecchio

    Casalvecchio

  • Nicolosi

    Nicolosi

  • Mongiuffi Melia

    Mongiuffi Melia

  • Mascalucia

    Mascalucia

  • Licodia Eubea

    Licodia Eubea

  • Galati Mamertino

    Galati Mamertino

  • Cesaro

    Cesaro

  • Augusta

    Augusta

  • Viagrande

    Viagrande

  • Patti

    Patti

  • Piedimonte Etneo

    Piedimonte Etneo

  • Buccheri

    Buccheri

  • Milo

    Milo

  • Ucria

    Ucria

  • Letojanni

    Letojanni

  • Forza Agro

    Forza Agro

  • Castel di Iudica

    Castel di Iudica

  • Misterbianco

    Misterbianco

Italiano English Etna - Sabato 18-05-2024 05:04:38 - Il sole sorge alle 05:45 e tramonta alle 20:07 - Luna gibbosa crescente luna
Le news di Etnanatura -- Grotta Mompilieri -- Museo Paolo Orsi -- Castelluccio -- Demanio Frangello -- Hanno visitato il sito: 93.329.093 utenti - Nel 2024: 2.008.835 - Nel mese di Maggio: 222.751 - Oggi: 1.471 - On line: 103
Miniere san Carlo
Attenzione! L'ingresso nelle grotte o nelle cave comporta sempre elevati livelli di pericolo e deve essere fatto solo con attrezzature adeguate e in presenza di personale qualificato.
Nome: Miniere san Carlo
Comune: Fiumedinisi
Località:Miniere
Foto di:Etnanatura e Salvo Di Prima
Descrizione Il distretto di Fiumedinisi fu frequentato fin dall'antichitá e da qualsiasi dominazione straniera succedutasi in Sicilia, particolarmente per le sue ricchezze minerarie. Sotto i Calcidesi iniziano le prime scoperte e le prime estrazioni minerarie. Durante il periodo arabo nella zona viene circoscritto un certo interesse per le miniere di ferro, mentre Re Ruggero II concentró il suo interesse sul vetriolo e l'allume, non tralasciando l'oro, con il quale fece rivestire i capitelli del duomo di Messina. Nel XV secolo, dopo il sedarsi di lotte intestine interne, re Martino mostró un certo interesse per il complesso metallurgico di Fiumedinisi. Nella zona alta del territorio, era attiva nel XV secolo una ferriera che forniva un'intensa produzione di chiodi speciali per i cantieri navali di Messina. Successivamente la ferriera fu spostata piú a valle. Nel 1669, l'intensificarsi delle ricerche e delle estrazioni di minerale nel territorio consiglió la costruzione di un grande palazzo governativo, situato nel cuore del centro abitato ed al quale fu assegnato il nome di Palazzo della Zecca, perchè probabilmente sostituí la reale Zecca di Messina durante la famosa rivoluzione del 1674-78. nel 1726 il nuovo imperatore Carlo VI d'Austria decide di riprendere lo sfruttamento minerario, soprattutto nei territori di Alí e Fiumedinisi, ed in contrada Ruppone fa costruire una nuova grande fonderia. Si estrasse una discreta quantitá di argento nel 1734 e con quel minerale si procede alla coniazione di monete. I lavori nelle miniere di Fiumedinisi seguirono anche sotto Carlo III di Borbone. L'attivitá estrattiva continuó fino al 1960 circa, per poi estinguersi a causa dell'aumento dei costi di manodopera e dei trasporti.
Da Comune di Fiumedinisi
Dati sentiero
Powered by Wikiloc
Download mappe
Indicazioni percorso:
Da Allume, Frazione di Roccalumera imboccare via Arena e percorrerla per 3.9 km (vedi mappa). Quindi imboccare una traversa a destra e poi un cancelletto dei pastori sulla destra. Individuare un traliccio Enel e portarsi piú in basso sulla destra.
Mappa altimetrica
Distanza: 1 km - Andata e ritorno.
Grado difficoltà:4/10
Attenzione, il grado di difficoltà è riferito solo alla lunghezza del percorso e non all'eventuale pericolosità del sito!
Coordinate inizio: 15°22'59'' - 38°00'49''
Coordinate fine: 15°23'05'' - 38°00'52''
Quota inizio: 375 m.s.m.
Quota fine: 292 m.s.m.
Tempo percorso: 1h - Andata e ritorno.
Sentieri vicini
Sentiero D1(*) D2(*) Pagina Mappa Tipologia
Sentiero D1(*) D2(*) Pagina Mappa Tipologia
Miniere san Carlo 0 0.17 Link Link Valle Agro-Archeologia industriale-Cave e opere sottoterra
Piano Chiusa 0.46 0.52 Link Link Archeologia-Preistoria
Castello Fiumedinisi 1.45 0.75 Link Link Consigliati-Castelli e ruderi-Medioevo e Rinascimento-Peloritani
Rocca di Buticari 1.6 1.6 Link Link Ciclabili-Parchi urbani-Peloritani
Rifugio Cipollazzo 2.03 4.74 Link Link Aree protette-Rifugi-Ciclabili
Petra Emilio 2.25 2.24 Link Link Aree protette-Fiumi e laghi-Peloritani-Riserva Fiumedinisi
Torrente Vacco 2.26 5.88 Link Link Aree protette-Fiumi e laghi-Peloritani-Riserva Fiumedinisi
San Michele Arcangelo Allume 2.47 2.43 Link Link Chiese-Bizantini
Contrada Caloro 3.61 6.07 Link Link Riserva Fiumedinisi
San Sebastiano Pagliara 3.74 4.06 Link Link Chiese-Medioevo e Rinascimento
Monastero Annunziata Mandanici 4.47 4.63 Link Link Chiese-Arabi e Normanni-Medioevo e Rinascimento
Torre Saracena Locadi 4.67 4.64 Link Link Castelli e ruderi-Medioevo e Rinascimento
Torre Saracena Roccalumera 4.82 4.82 Link Link Castelli e ruderi-Arabi e Normanni-Medioevo e Rinascimento
Gole della Santissima 4.97 6.2 Link Link Aree protette-Ciclabili-Chiese-Fiumi e laghi-Peloritani-Riserva Fiumedinisi
Monte Scuderi 5.6 5.9 Link Link Aree protette-Ciclabili-Consigliati-Archeologia-Bizantini-Preistoria-Peloritani-Riserva Fiumedinisi
Piazza Duomo Mandanici 5.95 5.95 Link Link Chiese-Medioevo e Rinascimento-Barocco
San Pietro e Paolo Itala 6.17 6.21 Link Link Chiese-Medioevo e Rinascimento
Postoleoni 6.46 8.04 Link Link Rifugi-Ciclabili-Peloritani-Riserva Fiumedinisi
Torre dei Saraceni santa Teresa 6.74 6.74 Link Link Castelli e ruderi-Arabi e Normanni-Medioevo e Rinascimento
Torre del Baglio 6.8 6.8 Link Link Castelli e ruderi-Arabi e Normanni-Medioevo e Rinascimento

(*) Distanza, misurata in km, in linea d'area dall'inizio del sentiero.
(**) Distanza, misurata in km, in linea d'area dalla fine del sentiero.
Previsioni meteo Fiumedinisi
    Etichette
    Numero visite
Totale (*): 34195 - nel 2024: 378 - nel mese di Maggio: 72 - Oggi: 1 - (*) Da Settembre 2018
Visitatori per nazione (da Settembre 2018)

:
  • ..
  • ..
  • ..
  • ..
  • ..
  • ..
  • ..
  • ..
  • ..
  • ..
  • ..
  • Aggiungi a preferiti
  • Pagina Facebook
  • Gruppo Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Youtube
  • Wikiloc
  • Tiktok